Save The Duck: la sostenibilità nel DNA

3 minuti

Premi per Play/Pausa

Finita la “novembrata”, a breve, torneremo a indossare indumenti caldi. Ci farà quindi piacere sapere che è possibile non soffrire il freddo, senza che a dover soffrire siano gli animali. È l’assunto alla base della filosofia di Save The Duck, marchio di piumini Made in Italy e del tutto eco-friendly, completamente cruelty free.

Il brand è di proprietà dell’azienda di abbigliamento Forest, nata nel lontano 1914 grazie allo spirito imprenditoriale di Foresto Bargi. Nel 2012 Nicolas Bargi, nipote di Foresto, classe 1970 e laureato in Economia, lancia il marchio Save The Duck, con il dichiarato impegno di creare un prodotto nel rispetto degli animali, dell’ambiente e delle persone. Nasce così un piumino caldissimo, che non prevede di utilizzare nemmeno una piuma ma che, grazie alla tecnologia Plumtech, si serve di un’ovatta ugualmente soffice con i vantaggi di un’imbottitura termica tra le più avanzate. A testimonianza di questo un record davvero invidiabile: il 16 gennaio 2021 Save the Duck arriva in vetta al K2 in inverno con il fortissimo Mingma G. Sherpa.

La sostenibilità è comunque ormai parte integrante del DNA aziendale: ogni anno l’1% del fatturato viene donato a realtà che si prendono cura del pianeta e trai valori aziendali c’è l’impegno a evitare l’uso di qualsiasi materiale che possa aver arrecato sofferenza o danno ad alcun animale. Nel 2019 Save The Duck è stata la prima azienda di moda italiana a ottenere la certificazione “Bcorp” (Benefit Corporation), rilasciata da B Lab a organizzazioni che realizzano obiettivi per il 50% economici e il 50% sociali ed ambientali.

Sotto la direzione di Nicolas Bargi l’azienda sta vivendo una crescita su scala mondiale che oggi la vede presente in 29 Paesi; punta sul monomarca a New York – dove ha da pochissimo aperto il suo primo flagship store – San Francisco e Tokyo, vende online e fattura decine di milioni di euro.

I numeri più belli non riguardano però il fatturato: in dieci anni, infatti, Save The Duck ha salvato oltre dieci milioni di oche e non a caso il logo aziendale rappresenta un “papero che fischietta” ,felice di essersi salvato le piume!

Condividi

Percentuale di lettura

Entra a far parte della community

Entra anche tu a far parte della community e partecipa al mondo di Made in Italy
Iscriviti Ora
Please wait...
Free
0.00USD
Discount ()
-0.00USD
Subtotal
Fee
0.00USD
Vuoi metterti in contatto con noi o sei alla ricerca di informazioni specifiche? Compila il modulo, ti risponderemo a breve.