Graziella: dagli anni 60 originalità e creatività 100% italiana

3 minuti

Premi per Play/Pausa

Graziella Sansalvador

La bicicletta è un mezzo di trasporto davvero senza tempo ed è tornata particolarmente in auge nel 2020, grazie anche al bonus biciclette voluto dal governo. Il successo di questo bonus e il numero di biciclette vendute – soprattutto quelle pieghevoli –  fa pensare ai vent’anni d’oro della mitica Graziella (1960-80), icona a due ruote del Made in Italy nel mondo!

La fortunata storia di Graziella inizia nel 1964, nell’Italia del boom economico, quando Rinaldo Donzelli ebbe la visionaria idea di trasformare la bici da umile strumento di lavoro e attrezzo sportivo in un vero e proprio oggetto del desiderio. Ispirandosi alle bici pieghevoli dei Bersaglieri Ciclisti del Regio Esercito, Donzelli progettò la prima bici pieghevole di design per adulti e ragazzi. Il primo modello, unisex, dalle ruote piccole (20″ o 16″), senza canna, e con cerniera, poteva essere comodamente riposto nel portabagagli delle macchine utilitarie; da piegata occupava infatti uno spazio di 75x60x30 cm per un peso complessivo di 16 kg. Il suo stile, comunque, era già curato nei minimi particolari. Il campanello cromato, il classico fanale con dinamo, il sellino imbottito e il manubrio in tinta smontabile sono i dettagli che hanno reso e rendono tuttora questa bicicletta una vera icona di stile.

Graziella Stile Libero
Graziella Stile Libero

Per evocare eleganza, Donzelli scelse per questa nuova bicicletta un nome di donna: inizialmente fu Annabella, poi optò invece per Graziella.

Prodotta dalla Teodoro Carnielli di Vittorio Veneto e reclamizzata come la Rolls Royce di Brigitte Bardot, la Graziella divenne presto uno status symbol nel mondo. Persino Salvator Dalí ne possedeva una. Molte le imitazioni di grande successo come i cicli Cinzia.

Graziella Bardot
Graziella Bardot

Nel corso degli anni, sono stati diversi i modelli realizzati per questa bicicletta: dalla Graziella Flor degli anni 60, dalla Baby alla Leopard fino al modello oro, un unico esemplare realizzato da un artigiano appassionato tedesco interamente placcato d’oro a 24 carati con un peso complessivo di 150 grammi d’oro!

Oggi Graziella è un marchio BOTTECCHIA CICLI S.R.L. con sede a Cavarzere Venezia, un fatturato pari a 13 milioni di euro, 100 dipendenti e una produzione annuale di 45.000 bici made in Italy (33% vendute all’estero). Complimenti a chi porta le ruote italiane in tutto il mondo!

Condividi

Percentuale di lettura

Entra a far parte della community

Entra anche tu a far parte della community e partecipa al mondo di Made in Italy
Iscriviti Ora
Please wait...
Free
0.00USD
Discount ()
-0.00USD
Subtotal
Fee
0.00USD
Vuoi metterti in contatto con noi o sei alla ricerca di informazioni specifiche? Compila il modulo, ti risponderemo a breve.